Oratorio di San Giorgio

Seguici su

La prima delle due chiesette che si affacciano sul sagrato è l’Oratorio di san Giorgio. Fu edificato come cappella gentilizia funeraria dei marchesi Lupi di Soragna; fu portato a termine nel 1377. L’interno fu dipinto da Altichiero da Zevio che terminò lo splendido ciclo pittorico nel 1384. A causa dello sciupio del tempo e del vandalismo degli uomini, le pitture hanno subito vari danni. Sulla parete dell’altare sono raffigurate: la crocifissione di Cristo e l’incoronazione di Maria; sulla parete interna della facciata: i fatti dell’infanzia di Gesù; sulla parete di sinistra: episodi della Leggenda di san Giorgio; sulla parete di destra: storie di s. Caterina e s. Lucia.

Visite storico-devozionali

Visite a carattere storico-devozionale, della duarata di circa un'ora e mezza, possono essere organizzate per gruppi di devoti superiori alle 13 persone prendendo contatti diretti con l'Arciconfraternita del Santo.

Informazioni

Arciconfraternita di sant'Antonio di Padova
c/o Scoletta del Santo
P.zza del Santo 11, 35123 Padova
Tel. + 39 049 / 8755235 - Fax +39 049 / 2050013
Email: segreteria@arciconfraternitadelsanto.com

 

Immagine: Oratorio di San Giorgio e Scuola del Santo, esterni, dopo il restauro del 1997 - GiorgioDeganello (Archivio MSA)