News

Pubblicato il 06 Dicembre 2017

“Trovato neonato in una baracca” uno spettacolo ambientato nella Notte di Natale

Martedì 12 dicembre alle ore 20.45 in Sala dello Studio Teologico (Chiostro della Magnolia) l’atto unico di Luigi Francesco Ruffato, frate del Santo, con regia di Filippo Crispo

Seguici su

Martedì 12 dicembre alle ore 20.45 la Sala dello Studio Teologico della Basilica del Santo (Chiostro della Magnolia) ospita lo spettacolo “Trovato neonato in una baracca”, ambientato nella Notte di Natale nella periferia di Milano. È un dramma a lieto fine scritto da Luigi Francesco Ruffato, frate del Santo. L’adattamento per un’azione scenica in lettura drammatica e la regia sono di Filippo Crispo.

Il racconto è una fiaba giocata nelle nostre periferie con delicatezza e realismo, insieme divertente e commovente. Molti sono i risvolti umani e sociali che lo contraddistinguono.

È la Notte Santa, quando gli eventi conducono il protagonista, Josef, in una metropoli, Milano. In una baracca alla periferia della città, per caso, aiutato solo dal chiaro di luna, scopre una mamma con il suo bambino, abbandonati e intirizziti dal freddo. Quella ragazza madre è una straniera: non parla e non comprende la lingua. Come salvarla?

Il filo della vita si colora così di azzurro in questo atto unico e la morte, che l’uomo aveva già premeditato, si allontana definitivamente, grazie alla ricorrenza della nascita di un Bambino, che partendo dalla Palestina ha cambiato la Storia da oltre due mila anni.

La sorpresa nel dramma è nascosta nel retroterra di Josef, giovane ebreo, figlio di un bambino concepito e sopravvissuto ad Auschwitz, e quell’imprevista “natività” fa scattare in lui un ammirevole e disinteressato atto d’amore che contagia tutti gli altri personaggi. C’è quel giovane, motore della scena, che obbedisce al richiamo della propria coscienza; c’è un maresciallo dei carabinieri, che si intenerisce, nonostante il suo ovvio sospetto sull’equivocità degli eventi; ci sono due agenti umani e generosi di fronte a una ragazza con il suo bambino, accovacciata e testimone impotente del pianto continuo del figlioletto appena nato.

Tutti, in un modo o nell'altro, si lascieranno commuovere e convertire dalla sorprendente magia di questo Natale in una baracca nella periferia di Milano.

 

PERSONAGGI E INTERPRETI
Giovane JOSEF - VITTORE FREZZA
Maresciallo IANNONE - FILIPPO CRISPO
Brigadiere RENZO - FABIO ALBERTIN
Appuntato GILDA - SELENA FRASSON
Ragazza con bambino - ERICA DAL POZZO
Ragazza di colore con bambino - BLESSING (BENEDETTA) ONUH
Dottoressa ROSSI - ANNALISA MASTROGIACOMO
Voci narranti - GILMO BERTOLINI - RUBEN ANANIAN -
Violini LUCIA CHIMETTO - MARIA VITTORIA CHIMETTO

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI
È gradita un’offerta per sopperire alle spese di stampa e organizzazione

Scarica la locandina

Informazioni:
Ufficio informazioni della Basilica del Santo, tel. 049.8225652 e infobasilica@santantonio.org