Giugno Antoniano 2019

“Sant’Antonio casamenteiro”, il 22 giugno in Basilica del Santo si prega per trovare un senso alla vita e l’anima gemella

Si chiama “Sant’Antonio casamenteiro” ed è un evento particolare quello di sabato 22 giugno in Basilica del Santo dalle 16.30 riproposto per il secondo anno nell’ambito del Giugno Antoniano.

Prende spunto da una forma di devozione popolare particolarmente diffusa in Portogallo, terra natale di sant’Antonio, e nei Paesi dell’America Latina, in cui il Santo è invocato per trovare marito o moglie, ovvero per “accasarsi”, da cui l’appellativo di “casamenteiro”.

Leggi tutto

Giugno Antoniano 2019, tutti gli appuntamenti culturali da venerdì 14 giugno a venerdì 21 giugno

Venerdì 14 giugno alle 20.45 in Basilica del Santo il concerto Musica per li superni chiostri su musica di Francesco Maria Zuccari, un grande maestro francescano ritrovato.

Leggi tutto

I frati della Basilica di sant’Antonio di Padova augurano Buona Festa del Santo a tutti i devoti di Sant’Antonio

Il video messaggio di auguri di p. Giancarlo Zamengo, direttore generale del Messaggero di sant'Antonio

Leggi tutto

Tutti gli appuntamenti culturali del Giugno Antoniano 2019 da sabato 8 giugno a venerdì 14 giugno

Sabato 8 giugno alle 11.00 visita guidata all’oratorio antoniano di Santa Maria dei Colombini in via dei Papafava a Padova con l’Arciconfraternita del Santo, non serve la prenotazione. L’oratorio resterà aperto anche dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00 con ingresso gratuito. L’oratorio è un luogo carico di suggestione, dalla storia antica e custode di due importanti reliquie antoniane delle origini.

Leggi tutto

Dalla musica barocca a Cristicchi, tutti i concerti del Giugno Antoniano

Tra gli eventi più apprezzati dal pubblico del Giugno Antoniano ci sono quelli dedicati alla musica. Anche quest’anno il programma concertistico è ricco per qualità e vario per genere. E per di più tutti gli eventi musicali sono gratuiti.

Leggi tutto

Giugno Antoniano 2019, tutti gli appuntamenti culturali da sabato 1 giugno a venerdì 7 giugno

Entra nel vivo il Giugno Antoniano a Padova e sono molti gli appuntamenti sia di carattere religioso (la Tredicina in preparazione della Solennità di sant’Antonio è iniziata il 31 maggio), che culturale. Ecco i dettagli di questi ultimi.

Leggi tutto

Dall’Oratorio di Santa Maria dei Colombini alle cupole del Santo, le visite guidate per scoprire i luoghi antoniani della città

Tutti i sabati di giugno alle 11.00 (1, 8, 15, 22, 29 giugno) l’Arciconfraternita del Santo promuove visite guidate all’oratorio antoniano di Santa Maria dei Colombini in via dei Papafava a Padova (visite senza prenotazione). L’oratorio è un luogo carico di suggestione, dalla storia antica e custode di due importanti reliquie antoniane delle origini. Fu fatto edificare da frate Antonio nel 1227, al tempo della sua prima venuta a Padova, come luogo per gli incontri di preghiera di un gruppo di penitenti da lui convertiti e istruiti.

Leggi tutto

Tramonto dalle cupole del Santo, visite guidate tra spiritualità e trekking alla scoperta delle 8 cupole del Santo e della “Loggia dell’Angelo”

LE ISCRIZIONI ALLE VISITE GUIDATE
"TRAMONTO DALLE CUPOLE DEL SANTO"
SONO CHIUSE PER ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI!
Non è più possibile prenotare!

(aggiornamento news del 3/06/2019)

 

Leggi tutto

Nella notte di sabato 25 maggio il Cammino di sant’Antonio, i 25 km che inaugurano il Giugno Antoniano

Zainetto, pila, scarpe comode e voglia di camminare per 25 chilometri pregando. Sono gli elementi base per partecipare al pellegrinaggio in notturna dal Santuario del Noce di Camposampiero alla Basilica del Santo a Padova, passando per il Santuario dell’Arcella. Quest’anno il tradizionale percorso di preghiera che inaugura le celebrazioni del Giugno Antoniano si svolgerà nella notte tra sabato 25 e domenica 26 maggio (informazioni e iscrizioni on line su www.ilcamminodisantantonio.org).

Leggi tutto

“L’incontro con l’altro” è il tema del Giugno Antoniano 2019, a 800 anni da due incontri che cambiarono la storia del francescanesimo: quello tra san Francesco e il sultano d’Egitto e quello di sant’Antonio con dei francescani, martiri in Marocco

Il 1219 è un anno decisamente importante non solo per il francescanesimo, ma per tutta la Chiesa cattolica. In Egitto, nel bel mezzo della quinta guerra crociata, un fraticello di Assisi, armato solo del suo saio e della sua fede, oltrepassava il campo crociato per incontrare il capo dei musulmani. Quel fraticello era san Francesco e quel “nemico” era il Sultano al-Malik al-Kamil. Il loro incontro ancora oggi, dopo otto secoli, non smette di interrogarci, credenti o meno, e in questo anniversario sta animando dibattiti interreligiosi e non.

Leggi tutto

Pagine