Tredicesima video-meditazione: "Beati voi, poveri in spirito, perché cercherete la verità"

Tredici martedì con sant'Antonio, 6 giugno 2017
A cura di p. Fabio Scarsato – Direttore Editoriale Messaggero S. Antonio

Seguici su

Ascoltiamo

«Che cos’è la verità?» (Gv 18,38)

Meditiamo

È una vita che l’uomo cerca di rispondere a questa domanda. Le opinioni sono molto diverse. Fino a concludere che la verità non esista. Che esistano le verità. Ma queste non ce la fanno a guarirci dalla nostalgia di una verità più grande, coinvolgente, responsabilizzante, per cui dare la vita! Una verità che ci arriva da altrove: non siamo noi a possederla, ma è lei che possiede noi! Possiamo farci ripetitori di questa parola, scovarla negli anfratti delle nostre povere vite e raccontarla. Come fece sant’Antonio, di cui veneriamo la reliquia della lingua incorrotta. Così come da più di cento anni proviamo ancora a fare al Messaggero di sant’Antonio. In nome di Gesù Cristo, carità e vangelo.

La parola di Papa Francesco

«Il Vangelo di Giovanni ci ricorda che «la verità vi farà liberi». Questa verità è, in definitiva, Cristo stesso, la cui mite misericordia è la misura della nostra maniera di annunciare la verità e di condannare l’ingiustizia... Solo parole pronunciate con amore e accompagnate da mitezza e misericordia toccano i cuori di noi peccatori».

Riflettiamo

  • Quali sono le verità importanti nella mia vita di ogni giorno?
  • In che senso per me Gesù è «via, verità e vita» (Gv 14,6)? Cosa comporta concretamente ciò per le mie scelte?
  • Quando e dove trovo il modo di formarmi per vivere sempre più nella verità che rende liberi?

Preghiamo

O alto e glorioso Dio, illumina le tenebre de lo core mio, e damme fede diritta, speranza certa e caritade perfetta, senno e cognoscimento, Signore, che faccia lo tuo santo e verace comandamento. Amen. (san Francesco)