News

Pubblicato il 06 Febbraio 2018

Giornata mondiale del Malato, le celebrazioni dell'11 febbraio 2018

I frati vicino a chi soffre anche attraverso le dirette streaming web

Seguici su

Sant’Antonio è il Taumaturgo, il “Santo dei miracoli” per antonomasia e chi soffre da sempre si affida con fiducia alla sua protezione.

Domenica 11 febbraio, Giornata mondiale del Malato, le S. Messe in Basilica di Sant'Antonio seguiranno l’orario festivo.

In particolare:

- alle ore 8.00 la celebrazione eucaristica sarà trasmessa anche in streaming web e al termine i frati porteranno alla Tomba del Santo le intenzioni di preghiera arrivate ai francescani via web o posta.
Per essere ancora più vicini a malati e sofferenti, infatti, da alcuni anni i frati del Santo mettono a disposizione, attraverso l’editrice Messaggero Sant’Antonio, una piattaforma web attraverso cui malati e loro famigliari possono inviare le loro preghiere;

- alle ore 11.00 la santa messa, anch’essa in diretta streaming web , sarà celebrata dal rettore del Santo, padre Olivero Svanera;

- alle ore 16.00 la celebrazione eucaristica sarà presieduta dal Vescovo di Padova, monsignor Claudio Cipolla, e vedrà la partecipazione di malati e volontari dell’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali), l’associazione cattolica dedita al servizio degli ammalati e al loro trasporto in pellegrinaggio verso i santuari italiani e internazionali, come appunto la Basilica di Sant’Antonio a Padova.

Infine, accanto alle celebrazioni religiose della Giornata mondiale del Malato, sempre molto partecipate, quest’anno i francescani propongono anche un inedito percorso culturale e spirituale alla scoperta dei santi sollievo nella sofferenza, presenti nell’iconografia della basilica antoniana, e degli ex voto esposti alla Mostra della Devozione popolare.
Vai al percorso “I Santi: sollievo nella sofferenza”.